Home - Hotel/Campeggi/B&B - Ristoranti/Pizzerie - Locali - Contatti - Mappa - Privacy
Come Registrarsi
latina - sabaudia - terracina - san felice circeo - ponza - ventotene - sperlonga - gaeta - sermoneta - lenola - fondi - itri - norma - bassiano - campo di mele - sonnino
powered by www.hmts.it

Web
Riviera di Circe



home \ articoli norma \ Norma - Storia: Ninfa nel tempo
Norma - Storia: Ninfa nel tempo

Fin dai primi secoli del Medioevo, molte famiglie nobiliari si contesero il possesso di Ninfa, luogo incantato in posizione strategica importante, rispetto allo Stato Pontificio.

Ninfa sorse intorno al XI secolo e già nel 1159 fu protagonista dell'elezione di papa Alessandro III, nella chiesa di S. Maria Maggiore, la più grande delle sette Chiese di Ninfa.

Tempi bui attendevano, purtroppo, la città.

Nel 1171, Federico Barbarossa la saccheggiò e la distrusse.
In più, ci si misero le lotte di confine tra gli abitanti di Ninfa e Sermoneta, che coinvolsero vari comuni vicini.

Nella mischia generale, Ninfa passò a vari proprietari, finché la famiglia Caetani, nel 1297, la acquistò, fortificandone le mura e facendo costruire nel 1300 la torre di 32 metri che ancora oggi ammiriamo.

Il destino di Ninfa, però, non doveva sopravvivere al Medioevo.

Nel 1378 la Chiesa venne scossa dal Grande scisma d'Occidente, che vide di nuovo a Roma il papato (che per settanta anni era stato ad Avignone), ed iniziò una dura guerra civile che avrebbe significato per questa città la distruzione.




____________________________________________________

   
 
 
   

____________________________________________________







powered by www.hmts.it



Parliamoci GRATIS, clicca sul pulsante Verde VOIP, la chiamata è GRATUITA...!









______________________________________________________________
MSN Search
______________________________________________________________     


visita il nuovo sito web www.realizzazione-siti-web-roma.com