Home - Hotel/Campeggi/B&B - Ristoranti/Pizzerie - Locali - Contatti - Mappa - Privacy
Come Registrarsi
latina - sabaudia - terracina - san felice circeo - ponza - ventotene - sperlonga - gaeta - sermoneta - lenola - fondi - itri - norma - bassiano - campo di mele - sonnino
powered by www.hmts.it

Web
Riviera di Circe



home \ articoli Arte e Storia \ Latina - Storia: i Volsci contro la palude
Latina - Storia: i Volsci contro la palude

Già dai tempi dell'occupazione dei Volsci, la zona paludosa si estendeva dal territorio a sud di Cisterna di Latina fino alle porte di Terracina.

Il primo tentativo di bonifica è quello di Rio Martino, una trincea scavata per raccogliere le acque della palude, forse realizzata dai Volsci. Qualche studioso sostiene, invece, che una simile mole di lavori avrebbe potuto essere eseguita solo dai Romani che, come è noto, in campo idraulico e ingegneristico furono geniali.

E' probabile anche una via di mezzo: i Volsci furono in grado di avviare i lavori, come è dimostrato dalle canalizzazioni che costruirono, ma i Romani completarono e ampliarono l'opera iniziata.

Quando nel 312 a.C venne costruita l'Appia, la pianura pontina non era ancora completamente inondata, così furono necessari solo piccoli lavori parziali.
Verso il 160 a.C. il console Cetego fece realizzare un lungo canale, forse quello che costeggia l'Appia, che fu ribattezzato Linea Pio, quando Pio VI lo ripristinò.

Il canale di Cetego garantì una certa protezione dalle periodiche invasioni di acqua, ma, durante il periodo della decadenza, la sua manutenzione iniziò a farsi sempre più scarsa e la palude riaffermò la sua tirannia sulle terre dell'Agro.




____________________________________________________

   
 
 
   

____________________________________________________







powered by www.hmts.it



Parliamoci GRATIS, clicca sul pulsante Verde VOIP, la chiamata è GRATUITA...!









______________________________________________________________
MSN Search
______________________________________________________________     


visita il nuovo sito web www.realizzazione-siti-web-roma.com