Home - Hotel/Campeggi/B&B - Ristoranti/Pizzerie - Locali - Contatti - Mappa - Privacy
Come Registrarsi
latina - sabaudia - terracina - san felice circeo - ponza - ventotene - sperlonga - gaeta - sermoneta - lenola - fondi - itri - norma - bassiano - campo di mele - sonnino
powered by www.hmts.it

Web
Riviera di Circe



home \ articoli Folklore \ Terracina - Folklore: la festa patronale di Terracina
Terracina - Folklore: la festa patronale di Terracina

Le origini agricole e marittime di Terracina hanno lasciato le loro tracce nel folklore locale: festività religiose, processioni, fiere e le varie manifestazioni di paese, ci restituiscono l'atmosfera gioviale ed allegra delle tradizioni popolari.

Innanzitutto, la festa del patrono locale, S. Cesareo, si svolge nella domenica successiva al 2 novembre.
Le notizie che abbiamo su questo martire sono poche e soprattutto leggendarie. Sembra, comunque, che Cesareo sia stato una delle vittime delle persecuzioni contro i cristiani.

Il culto del Santo si diffuse a Roma fin dal V secolo proprio nel Palatino, mentre sul suo sepolcro, lungo la via Appia che attraversa Terracina, fu erettala basilica che oggi vediamo.

La leggenda racconta che Cesareo fu un diacono, di origini africane.

Giunse a Terracina sotto l\'imperatore Claudio.
Incontrò casualmente un giovane, di nome Luciano, destinato ad essere sacrificato agli dei per la festa del primo gennaio.

Cesareo si oppose al sacrificio umano: da quel momento avvenne di tutto!

Il sacerdote pagano che doveva compiere il macabro rito lo fece arrestare e trascinare davanti al tribunale romano.
Fu condotto al tempio di Apollo, che, nel frattempo, in men che non si dica, crollò rovinosamente.

Cesareo fu allora gettato in prigione e dopo un mese portato di fronte al suo giudice.
Improvvisamente però, il suo giudice si convertì al cristianesimo, ricevendo i sacramenti prima della morte.

Lussurio, il cittadino più influente del luogo, subentrò al giudice morto: condannò Cesareo ad essere gettato in mare dentro un sacco vivo.

Dopo il martirio, il suo corpo ricevette degna sepoltura, ricordata dal duomo, eretto sulle "ceneri" del tempio di Apollo.




____________________________________________________

   
 
 
   

____________________________________________________







powered by www.hmts.it



Parliamoci GRATIS, clicca sul pulsante Verde VOIP, la chiamata è GRATUITA...!









______________________________________________________________
MSN Search
______________________________________________________________     


visita il nuovo sito web www.realizzazione-siti-web-roma.com