Home - Hotel/Campeggi/B&B - Ristoranti/Pizzerie - Locali - Contatti - Mappa - Privacy
Come Registrarsi
latina - sabaudia - terracina - san felice circeo - ponza - ventotene - sperlonga - gaeta - sermoneta - lenola - fondi - itri - norma - bassiano - campo di mele - sonnino
powered by www.hmts.it

Web
Riviera di Circe



home \ news Homepage \ Gaeta Immersioni: la Franata
Gaeta Immersioni: la Franata


Suggestiva propaggine sommersa della falesia del Monte Orlando, che si prolunga verso il mare aperto.

La sua estremità si trova a ben 32 metri di profondità, la Franata si può definire come un'appendice rocciosa a forma di Y, una sorta di lingua di serpente: quindi i costoni sommersi sono due, che, dall'estrema punta della caletta degli Aguzzini, si protendono sul fondo verso il largo, fino a raggiungere la profondità, suddetta, di oltre 30 metri.

Disponiti con le spalle al mare aperto: chiameremo costone di destra quello verso il Castello Angioino e costone di sinistra quello verso la Grotta del Turco.

Proprio alla radice di questa Y, quindi sotto la punta della caletta degli Aguzzini, c'è una piccola grotta, colorata di organismi sessili e un tempo di tane di polpi.

Decisamente, il costone più interessante è quello che abbiamo definito di destra.
Per trovarlo, immergiamoci al limite della caletta degli Aguzzini, con il volto verso il mare aperto ed il Castello sulla sinistra.
Segui il fondale sedimentoso in netta discesa, e vira verso destra.
Dopo un po' vedrai un'ombra nera e indistinta che ti si para davanti. Ecco, dunque, il costone.

La parete che hai raggiunto è verticale, e, a livello di sedimento del fondo, si aprono molti anfratti che ospitano unafauna marina ricchissima.

A tal fine, non dimenticare che ti trovi in un parco marino: l'Oasi Blu di Monte Orlando del WWF. E ricordati anche che la caccia subacquea con l'autorespiratore è severamente vietata.

Tornando, quindi, al nostro costone, questo continua verso il profondo, con la sua parete verticale, e spesso presenta sporgenze e cavità.

L'estremità del costone, che scende perpendicolare sul sedimento, presenta una scissura verticale proprio sulla punta.

Spostati, adesso, sulla tua sinistra e con lo sguardo verso terra. Risali la china e troverai il secondo costone. Questo termina con una seconda franata di massi di circa 25 metri di profondità.

Anche qui c'e' una discreta quantità di vita marina.

Risali pian piano il fondo e raggiungi la punta degli Aguzzini. Lasciatela sulla destra e continua lungo la parete. Presto giungerai alla grande Grotta dei Cefali che, esternamente, si presenta come una rientranza di pochi metri di altezza nella parete della falesia, mentre sott'acqua si sviluppa in una profonda grotta a fondo cieco, interessante per le belle forme di vita che nasconde.

Una bellissima immersione dunque: ricca di ogni divertimento!




____________________________________________________

   
 
 
   

____________________________________________________







powered by www.hmts.it



Parliamoci GRATIS, clicca sul pulsante Verde VOIP, la chiamata è GRATUITA...!









______________________________________________________________
MSN Search
______________________________________________________________     


visita il nuovo sito web www.realizzazione-siti-web-roma.com