Home - Hotel/Campeggi/B&B - Ristoranti/Pizzerie - Locali - Contatti - Mappa - Privacy
Come Registrarsi
latina - sabaudia - terracina - san felice circeo - ponza - ventotene - sperlonga - gaeta - sermoneta - lenola - fondi - itri - norma - bassiano - campo di mele - sonnino
powered by www.hmts.it

Web
Riviera di Circe



home \ articoli norma \ Norma - Storia: Norma e le sue origini
Norma - Storia: Norma e le sue origini



Il piccolo comune di Norma sorge su una grande rupe rocciosa, che i locali chiamano “la Rave”.

Da qui, guardando verso il mare, vedrai uno dei panorami più belli dell'intero litorale pontino, isole pontine comprese! Mentre invece, guardandosi alla spalle, ammirerai la meravigliosa corona di monti, i Lepini, che circonda Norma.

Alcuni la chiamano la “città balcone”; altri la “tribuna d'onore” dei Monti Lepini, proprio per la sua particolare posizione geografica.
Per chi viene a Norma in macchina, poi, mano a mano che si salgono i numerosi tornanti che conducono al centro abitato, è possibile ammirare il panorama come si fosse su ascensore panoramico.
Salendo salendo, la veduta si allarga al Parco Archeologico dell'antica città di Norba, a poche centinaia di metri dalla Norma attuale, e le sue mura di cinta ciclopiche lunghe oltre 2600 metri, altre “città classiche”, costruite con la stessa tecnica muraria.

Le origini di Norba appartengono all'era della antica Lega Latina, che univa oltre cittadine nelle zone limitrofe, unitesi per non “soccombere” a Roma.

Norba, oltre che saccheggiata dal generale sillano Emilio Lepido, fu definitivamente distrutta nell'81 a.C., durante la guerra civile tra Caio Mario (democratico romano) e Cornelio Silla (aristocratico).

Tristemente nota la ferocia dei soldati sillani, i quali obbedivano pedissequamente agli ordini di Silla, il cui epitaffio fu:
"Nessuno lo superò nel beneficiare gli amici e nel danneggiare i nemici".

Uno scrittore dell'epoca narra che, i cittadini di Norba, pur di non cadere vivi in mano ai nemici, si uccisero tra loro e conclude il suo racconto dicendo:
“Costoro morirono dunque così, da forti”.

Norba, però, non fu più ricostruita.




____________________________________________________

   
 
 
   

____________________________________________________







powered by www.hmts.it



Parliamoci GRATIS, clicca sul pulsante Verde VOIP, la chiamata è GRATUITA...!









______________________________________________________________
MSN Search
______________________________________________________________     


visita il nuovo sito web www.realizzazione-siti-web-roma.com